• Fotografia

    Il grido dell’arte

    “Mi chiamo Arte, anzi voi mi chiamate Arte. Ma mi avete offesa, vilipesa, menomata, trascurata, gettata, dimenticata. Sono stata violata da mani irrispettose e incuranti di storia e cultura, di tradizione e memoria. Adesso grido il mio dolore, chiedo la vostra attenzione. Fermatevi! Risorgerò più bella e potente di prima perché solo l’Arte e la Bellezza salveranno il mondo.” (Giusy Baffi) In questo tempo in cui proviamo a destreggiarci tra realtà e finzione, c’è una costante nella mente dell’uomo che ritorna ad essere un suo ancoraggio necessario: il simbolo.   Testo di Cristiana Zamboni foto di Giusy Baffi     Tutta la storia umana è costellata di simboli in cui,…

Translate »
error: Content is protected !!
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.